Zombee, le api zombie americane

Arriva dagli USA la notizia di un bizzarro comportamento da "zombie" osservato dai ricercatori in alcune api comuni (Apis mellifera).

Secondo gli studi sembrerebbe che la causa di questo modo di agire sia un nuovo parassita: la mosca Apocephalus borealis.

Il parassita inietta le larve

La femmina di questa mosca inietta le sue uova nell’addome delle api ed una settimana dopo la larva comincia a divorare il corpo dell’Apis mellifera dall’interno facendola prima impazzire e poi morire.

"Le api infettate tendono ad allontanarsi dall'alveare commettendo una sorta di suicidio altruistico abbandonando la colonia per evitare di contagiare le compagne" dice l'entomologo John Hafernik della San Francisco State University, che è stato il primo ad individuare, nel 2008, la causa della follia delle api nella presenza della larva della mosca Apocephalus borealis.

Oggi, in America, l’infezione si è diffusa allo stadio avanzato in almeno 7 stati federali e con focolai in altri 21, come racconta il database ZomBee Watch realizzato dai ricercatori nell’ambito di un progetto per salvare le api.